Gadda

Gadda

Gadda   “Non per nulla, gl'interessi enciclopedici dell'Ingegnere coincidono (fino al delirio di riversare tutta la Funzione nell'Espressione) coi manifesti tracciati due secoli fa dagli impeccabili fratelli Verri e da…
I Promessi sposi

I Promessi sposi

I Promessi sposi    “[…] Il principio, di necessità tanto più indeterminato quanto più esteso, mi sembra poter esser questo: Che la poesia, e la letteratura in genere debba proporsi…
Manzoni

Manzoni

Manzoni Figlio di Pietro Manzoni, piccolo nobile ricco e amante di arte e poesia da dilettante démodé, e della vivace Giulia Beccaria, intelligente e audace figlia del celeberrimo e mai…
La Monaca di Monza

La Monaca di Monza

La monaca di Monza. Una vittima della prepotenza e della malvagità descritta magistralmente da Manzoni. “I promessi sposi”, un forziere colmo di saggezza, intelligenza, finissima analisi dei tipi umani. Da…
Arroganza e prepotenza

Arroganza e prepotenza

Arroganza e prepotenza Arroganza e prepotenza. Odiose. Assai diffuse ad ogni livello. Vanno combattute con ogni mezzo. Riporto una pagina magistrale de I promessi sposi (opera che ho sempre amato…
KAFKA

KAFKA

Kafka “Qualcuno doveva aver calunniato Josef K., perché, senza che avesse fatto niente di male, una mattina fu arrestato”. Praga, 3 luglio 1883 – Kierling, 3 giugno 1924,boemo di lingua…
Borges

Borges

Borges “Fra i diversi strumenti dell’uomo, il più stupefacente è, senza dubbio, il libro. Gli altri sono estensioni del suo corpo. Il microscopio, il telescopio, sono estensioni della sua vista;…
I Ricordi

I Ricordi

I Ricordi “E anche avere ricordi non basta. Si deve poterli dimenticare, quando sono molti, e si deve avere la grande pazienza di aspettare che ritornino. Poiché i ricordi di…
Bulgakov

Bulgakov

Bulgakov “Per dirigere bisogna per questo avere un piano preciso per un periodo di tempo almeno rispettabile. E come può dirigere l’uomo, se non soltanto gli manca la possibilità di…