Fine di una storia

Fine di una storia

Fine di una storia (The End of the Affair) è un film del 1999 diretto da Neil Jordan e basato sul romanzo omonimo di Graham Greene.

– Ralph Fiennes: Maurice Bendrix- Julianne Moore: Sarah Miles- Stephen Rea: Henry Miles- Ian Hart: Mr. Parkis- Jason Isaacs: Padre Richard Smythe- James Bolam: Mr. Savage- Samuel Bould: Lance Parkis

“Era strano che durante la guerra potessimo sentirci così in pace” (Maurice)

Londra bombardata, amore struggente, totale e clandestino tra Maurice e Sarah, sposata con un importante funzionario dei servizi segreti inglesi. Pioggia, musica ossessiva e penetrante di Micael Nyman, esse est percipi di Berkeley (vescovo filosofo irlandese prediletto da Graham Greene), disperazione, odio verso Dio, miracoli, equivoci, voti non mantenuti e conseguenti tragiche punizioni. Sino a quando i due amanti non escono dalla stanza dei loro incontri sono magicamente protetti dai bombardamenti tedeschi. La prima volta che Maurice esce sul ballatoio, cade e… muore. Almeno cosi pensa Sarah vedendolo a terra esanime. Si inginocchia e prega Dio ” fallo vivere e lo lascerò”. Maurice torna nella stanza e resta stupito vedendo Sarah vicina al letto con le mani giunte. Non la rivedrà più per due anni e il suo cuore si riempie di odio e rancore. Poi casualmente si incontrano, lui non comprende e resta sempre più vittima degli equivoci, la pedina, la controlla sino a quando lei cede e gli confessa tutto.

Saranno felici qualche mese… Poi Dio esige una vita: quella di Sarah. Maurice, pazzo di dolore, in un finale straziante intima a Dio di non cercarlo più. Film stupendo, con attori da brivido. Complicato, rognoso, aspro e delicatissimo, intelligente e profondo. Amore e morte, dedizione e passione, tradimento e dolore. Un film contro la banalità delle anime morte che ci infestano l’esistenza in questi annii plumbei.

“L’eternità non è un’estensione di tempo, ma un’assenza di tempo.“

J.V.